Amos Cassioli e la Sala del Risorgimento

Asciano, Museo Cassioli

L’esposizione prende le mosse dalla ricca e prestigiosa collezione di opere di Amos Cassioli donate dalla famiglia al Comune di Asciano. Attraverso le opere del percorso permanente e grazie ad alcuni documenti inediti (carteggi, fotografie, bozzetti, giornali e riviste dell’epoca), verrà affrontato il cruciale rapporto fra la pittura di storia, in auge presso l’Accademia senese, e i fatti del Risorgimento italiano, che culminò nel grandioso ciclo ad affresco dell’omonima sala di Palazzo Pubblico, capolavoro congiunto di Cesare Maccari, Pietro Aldi e Amos Cassioli. Oltre alle uniche due scene di battaglia (Palestro e San Martino,1859), a Cassioli si devono inoltre disegni preparatori, esposti nell’occasione, utilizzati per le incisioni sul fodero della spada d’onore donata a Umberto di Savoia.